Home » news » Accoltella il fidanzato, il giudice: “Troppo intelligente, niente carcere”

Accoltella il fidanzato, il giudice: “Troppo intelligente, niente carcere”

Troppo brillante per finire in carcere, così il giudice ha scagionato Lavinia Woodward, una studentessa inglese di 24 anni che aveva accoltellato il fidanzato.

2445783_1357_lavinia4

La ragazza era ubriaca e drogata e si è avventata sul partner ferendolo alla gamba, ma il giudice Ian Pringle, come si legge sul sito del Guardian, non vuole condannarla a pene detentive perché la giovane ha dimostrato di essere molto intelligente e promettente, e per il magistrato non merita di vedersi compromessa la carriera di cardiochirurgo.

Pringle si è pronunciato nel corso dell’udienza nel tribunale di Oxford: il fatto era
avvenuto lo scorso settembre al Christ Church College nel corso di una lite degenerata fra Lavinia (che attualmente vive fra Milano e l’Inghilterra) e un ragazzo conosciuto sulla app Tinder.

Accoltella il fidanzato, il giudice: “Troppo intelligente, niente carcere”ultima modifica: 2017-05-17T15:08:53+00:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo
, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento