Home » news » Arriva la cometa del 1° aprile: non è uno scherzo, ecco come vederla

Arriva la cometa del 1° aprile: non è uno scherzo, ecco come vederla

Il primo aprile tutti con il naso all’insù: osservando il cielo sarà possibile ammirare il passaggio della cometa 41P. Dopo oltre cento anni infatti la cometa 41P/Tuttle-Giacobini-Kresak – riferiscono gli esperti della Nasa – raggiungerà il punto di massimo avvicinamento alla Terra ad una distanza di circa 21,2 milioni di km.

388277172829001prew-800x445

Visibile attraverso binocolo o telescopio la cometa – che prende il nome dall’astronauta statunitense Horace Parnell Tuttle che la avvistò per primo nel 1858 e dagli astronauti Michel Giacobini e Lubor Kresák che la riscoprirono nel 1907 e nel 1951 – torna dopo un’orbita intorno al sole di 5,4 anni.

comete-e1480006602671

Si tratta di una delle ‘magnifiche 7’ che solcheranno il cielo nel 2017, in particolare una delle quattro periodiche (riconoscibili dalla lettera ‘P’) che si riaffacciano a intervalli più o meno regolari. Chi non riuscisse a godersi lo spettacolo a causa del brutto tempo avrà la possibilità di assistere allo ‘show’ online, sul sito della Slooh Community, grazie a dei telescopi fissati nelle isole Canarie.

Arriva la cometa del 1° aprile: non è uno scherzo, ecco come vederlaultima modifica: 2017-03-31T11:10:29+00:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento